Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città La tradizione sposa internet nel trentennale del Gruppo Folk Olbiese

La tradizione sposa internet nel trentennale del Gruppo Folk Olbiese

E-mail Stampa PDF
homeSabato 20 dicembre, nell'auditorium del Museo Archeologico, si è svolta una manifestazione per festeggiare il trentennale del Gruppo Folk Olbiese. Alla presenza del sindaco Gianni Giovannelli e dell'assessore alla Cultura, Giovanni Cassitta, è stato ufficialmente presentato al pubblico il sito www.gruppofolkolbiese.com.  E' stata anche l'occasione per far incontrare vecchi e nuovi componenti del gruppo che, negli anni, con impegno e entusiasmo, hanno portato avanti le attività. Ora è possibile interagire con il gruppo anche attraverso Facebook e Myspace. Come sottofondo musicale del sito è stata scelta una particolare versione dello scottis, il ballo caratteristico della Gallura, rivisitato da Marino De Rosas che lo ha inserito nel suo ultimo cd "Femina ‘e mare".

Il sindaco Giovannelli ha ringraziato il Gruppo Folk Olbiese che ha " validamente contribuito a far conoscere, a livello nazionale e internazionale, le tradizioni della nostra città diventando ormai un punto di riferimento importante nella vita culturale di Olbia e del suo territorio". "Dopo un'intensa attività che si è sviluppata ininterrottamente nell'arco degli ultimi tre decenni - ha dichiarato la presidente Ines Pinducciu - il Gruppo Folk Olbiese ha consolidato la sua immagine nel panorama culturale non solo regionale ma anche nazionale e internazionale. Nel suo procedere, il Gruppo ha saputo superare diverse difficoltà di carattere tecnico, organizzativo ed economico trovando sempre al suo interno la spinta per andare avanti con rinnovato entusiasmo.

02

Tra i suoi obiettivi rientra anche la ricostruzione dell'antica maniera di vestire all'olbiese e delle varie fogge di abbigliamento. Inoltre si ripropongono, grazie ad una continua attività di ricerca, molte altre manifestazioni che caratterizzano la nostra più autentica tradizione popolare".

La nascita del Gruppo Folk Olbiese risale ai primi mesi del 1978. In quell'anno i componenti del Comitato di San Simplicio, impegnati a organizzare la Festa di mesu maju, sollecitarono alcuni giovani a costituire un gruppo folcloristico che potesse finalmente rappresentare la Città di Olbia nella solenne Processione del Santo Patrono, in programma il 15 maggio. Fino ad allora, infatti, vi avevano preso parte soltanto "gruppi forestieri" provenienti dai diversi paesi della Sardegna. Nell'arco di trent'anni il Gruppo Folk Olbiese ha ovviamente vissuto mutamenti ed evoluzioni. I primi componenti, quelli che hanno dato origine e anima al gruppo, non ne fanno più parte, per le umane vicende o per i ritmi imposti dagli impegni lavorativi. L'unica fra i fondatori storici ancora "in servizio" è la presidente Ines Pinducciu sempre pronta ad affrontare e vincere nuove sfide, ora anche sul web.