Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Presentata la nuova rotta Olbia-Parigi

Presentata la nuova rotta Olbia-Parigi

E-mail Stampa PDF
parigigomeLa Geasar, società di gestione dell'aeroporto di Olbia, ha chiuso un accordo con la compagnia aerea Transavia.com France per un collegamento diretto con Parigi. "Con l'Olbia-Parigi apriamo un'altra finestra sulla Francia - ha dichiarato Lele Ciaravola, business manager di Geasar -


parigi01Abbiamo già un collegamento con Lione con EasyJet, ma questa tratta è molto interessante. Il 90 per cento del traffico è in ingresso. Turisti che arrivano in Sardegna. Bisogna fare un applauso alla Transavia.com che sopporta da sola il rischio. Verrà offerta anche una vetrina importante per l'isola. I giornalisti delle maggiori testate francesi faranno un reportage sulla Gallura". Durante la conferenza stampa per la presentazione della nuova rotta, la vicepresidente commerciale di Transavia.com, Hélène Abraham ha spiegato: "La nostra flotta è composta da Boeing di nuovissima generazione da 186 posti ciascuno. I voli sono già attivi; il primo è stato fatto il 12 aprile e continueremo fino a ottobre con due collegamenti alla settimana. Il costo è di 46 euro a persona tutto incluso; si parte da Olbia il giovedì alle 15 e la domenica alle 20 e 40. Nel 2008 abbiamo trasportato in Italia 40 mila passeggeri, in Europa quasi 6 milioni, puntiamo a portare 20 mila turisti in Sardegna". Presente all'incontro con i giornalisti anche l'assessore comunale al Turismo, Vanni Sanna che ha evidenziato la necessità di fornire ai turisti più servizi e nuove strutture in grado di attrarre vacanzieri sempre più esigenti.

parigi04"Servono strutture ricettive più attrezzate - ha precisato l'assessore Sanna - Molte non hanno spa e centri benessere. Mancano campi da golf, da calcio, da polo. Dobbiamo creare un circuito alternativo che integri le nostre grandi ricchezze, la spiaggia e il mare. I collegamenti internazionali si moltiplicano, ora tocca a noi sapere conquistare i turisti. Non dobbiamo sprecare queste occasioni, bisogna riuscire a realizzare i servizi e le infrastrutture necessarie per fidelizzare i turisti e per attrarne altri". Per l'assessore al Turismo della Provincia Olbia-Tempio, Antonio Satta è necessario "fare sistema" per sfruttare nel modo migliore le notevoli potenzialità del territorio anche alla luce del grande dinamismo e della proficua attività svolta da Geasar che, oggi, collega l'aeroporto di Olbia con 56 destinazioni diverse.