Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città “Préndas Attalzàdas”, “Gioielli Taglienti” in mostra a Pattada dal 14 agosto

“Préndas Attalzàdas”, “Gioielli Taglienti” in mostra a Pattada dal 14 agosto

E-mail Stampa PDF
pattadahome"Préndas Attalzàdas", "Gioielli Taglienti" è il titolo evocativo ed efficace, scelto per l'ottava Mostra del Coltello in programma a Pattada dal 14 al 31 agosto. Il programma della prestigiosa rassegna è stato illustrato nei giorni scorsi all'Aeroporto di Olbia-Costa Smeralda che, attraverso la società di gestione Geasar, dal 2007 è partner del centro logudorese.

pattada02Alla conferenza stampa hanno partecipato l'assessore regionale al Turismo Bastianino Sannitu, il sindaco di Pattada Fabio Pastorino e il suo "collega" olbiese Gianni Giovannelli, il presidente del Consiglio comunale di Olbia Tonino Pizzadili, il direttore commerciale della Geasar Lucio Murru e Gavino Sini, presidente della Camera di Commercio di Sassari. Tutti d'accordo nel sottolineare l'importanza di iniziative come questa, che " per il livello qualitativo e la capacità di attrazione sono in grado di svolgere una concreta azione di marketing territoriale unendo zone costiere ed aree interne in un'ottica di sviluppo turistico integrato e attento alle richieste del mercato".


pattada03 La mostra "Préndas Attalzàdas" intende sottolineare l'evoluzione del coltello, da prezioso ma semplice strumento di lavoro ad autentico gioiello. Obiettivo della rassegna è unire idealmente tutti i luoghi del mondo in cui le lame godono di ampia considerazione. Tra questi vi è ovviamente Pattada che, dal 1984 ha deciso di omaggiare il suo prodotto più rinomato con una vetrina di eccezionale interesse per appassionati e semplici curiosi.


pattada01Come nelle precedenti edizioni, anche quest'anno la mostra di Pattada costituirà un ideale "ponte" in grado di collegare realtà nazionali ed internazionali con quelle isolane, tutte accomunate dal rispetto quasi religioso che la loro cultura esprime nei riguardi del coltello e più in generale delle lame. Oltre alla eccellente produzione locale i visitatori potranno ammirare i "Gioielli Taglienti" dell'isola giapponese di Tosa, famosa da più di 400 anni per la mirabile qualità delle sue lame; Frosolone, centro del Molise depositario di una famosissima tradizione ultra secolare; Guspini e Arbus, due località isolane rinomate per le loro magnifiche coltellerie. In esposizione anche le celebri lame del grande Maestro bolognese Vincenzo Pastorelli, in arte Hephestus, che vanta collaborazioni di prestigio con musei e studiosi a livello nazionale ed internazionale. Attualmente è il punto di riferimento per quasi tutti i gruppi di rievocazione storica dei periodi compresi fra il VIII sec. a.C. e il III sec. d.C. L'ottava edizione della Biennale del Coltello, allestita all'interno della sala consiliare, si preannuncia quindi molto interessante e artisticamente pregevole.


pattada04L'inaugurazione è fissata per le ore 19.00 di venerdì 14 agosto, nel palazzo comunale. Due ore dopo, in Piazza Italia, si esibiranno i gruppi folk di Cork, Santu Antine di Sedilo e Su Gologone di Oliena. Il gruppo irlandese si esibirà anche nella serata del 16 con i pattadesi Tenores San Salvatore e Tenores Veterani. Previsti numerosi eventi collaterali di forte richiamo: dal memorial ippico "Giuseppe Manconi" il 21 agosto al Palio degli asinelli in programma il 28 passando per diversi appuntamenti enogastronomici e manifestazioni di carattere storico. A cominciare dalla suggestiva rievocazione della realtà celtica del III secolo a.C. che, dal 22 al 25 agosto, animerà Pattada. Un autentico accampamento, realmente abitato, sorgerà nel cuore del paese e la ricostruzione "firmata" dal gruppo Katerva Kattibrogos, riguarderà vari aspetti della vita civile, militare e dell'artigianato dell'affascinante mondo celtico. Ancora storia, nell'antico borgo di Pattada dove, il 23 agosto, in Piazza Crispi si svolgerà una rappresentazione scenica del duello rituale gallico degli Andabati, più dimostrazioni di taglio con fedeli riproduzioni delle spade galliche. Il giorno dopo Piazza Italia sarà teatro di simulazioni di combattimento.