Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Grande partecipazione popolare alla festa di San Vittore

Grande partecipazione popolare alla festa di San Vittore

E-mail Stampa PDF
sanvittorehomeI tre giorni di festeggiamenti civili e religiosi in onore di "Santu Ittaru", San Vittore, hanno animato il fine settimana di tanti olbiesi. Da ben 24 anni il Comitato è guidato da Pietro Idili e, anche nel 2010, la sagra di Santu Ittaru si è confermata tra le più popolari e radicate. A San Vittore, vescovo e martire nei primi secoli del cristianesimo, è dedicata la chiesetta campestre che già esisteva nella prima metà del 1600.


sanvittore01 Questa è situata nella magnifica piana a nord di Olbia e, come nelle altre chiese rurali, adiacente a quella di San Vittore c'è un fabbricato che assolve la funzione sociale della festa, pranzo comunitario, spettacoli e balli. Sotto gli olivastri secolari che circondano l'edificio sacro, hanno trovato posto intere famiglie che, in questi giorni, hanno anche partecipato alle celebrazioni religiose. La profonda devozione popolare oggi si è manifestata nella Processione e nella Messa solenne. Altri appuntamenti di tipo conviviale e ricreativo hanno contribuito a rallegrare la festa richiamando, oltre ai tanti devoti di San Vittore, migliaia di persone di tutte le età e molti turisti. Quest'anno, per la prima volta, la Santa Messa è stata officiata dal vescovo Mons. Sebastiano Sanguinetti con l'accompagnamento del coro «Lorenzo Perosi» di Olbia, diretto da Don Giuseppe Delogu.


sanvittore02Alla funzione hanno assistito anche il sindaco Gianni Giovannelli e il presidente della Provincia Pietrina Murrighile. I festeggiamenti sono iniziati venerdì pomeriggio con il raduno delle bandiere in via Orcagna, davanti alla casa della caposocio Piera Fresi. Il corteo si è poi diretto alla chiesetta di San Vittore per la celebrazione del Vespro. La serata di sabato, dopo una cena comunitaria a base di spezzatino di carne bovina, è proseguita con l'applaudito concerto della cantante Maria Giovanna Cherchi e dei Battor Moritteddos. La domenica, a San Vittore, ha preso il via con la corsa non competitiva e senza limiti di età; numerosi i premi in palio (telefonini, orologi, coppe e medaglie). Concluso l'appuntamento sportivo si è svolta la Processione che, per tre volte, ha fatto il giro della chiesetta con la banda musicale «Mibelli» e il Gruppo Folk di Olbia; tanta emozione in un trionfo di bandiere, stendardi, fiori e costumi tradizionali. E' seguita la Messa che ha visto la partecipazione di centinaia di fedeli in una giornata piena di sole. La festa si è poi trasferita sotto i magnifici olivastri dove è stato allestito il tradizionale pranzo a base di pecora in cappotto offerto dal comitato. Nel pomeriggio si è esibito il Gruppo Folk di Olbia; gran finale con il liscio e latinoamericano proposto dall'orchestra spettacolo «Ciak di balla».


sanvittore06 sanvittore05