Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Comunicati Stampa Il Comune aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2018

Il Comune aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2018

E-mail Stampa PDF

Comunicato Stampa

Il Comune aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2018

Il Comune di Olbia aderisce alle Giornate europee del patrimonio, manifestazione promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea, volta a potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale. Con questa iniziativa, ogni anno viene offerta la possibilità di accedere a migliaia e siti e di partecipare ad eventi unici.

L’iniziativa ha come obiettivo comune sensibilizzare riguardo alla ricchezza e alle diversità culturali dell’Europa e stimolare l’interesse per il patrimonio culturale dei vari Paesi. Il tema di quest’anno è “L’Arte di Condividere” e Olbia partecipa con iniziative studiate ad hoc.

«Aderendo a questa iniziativa collochiamo idealmente il museo archeologico, il sagrato della chiesa di San Paolo e la necropoli di San Simplicio tra i Luoghi della Cultura che, in questi giorni, sono di rilevanza Nazionale. Li visiteremo e vivremo celebrando le storie incredibili dei centenari sardi e del canto a tenore, patrimoni intimi della nostra Patria e patrimoni di tutta l'Umanità, unici e per questo di interesse universale. Ringraziamo ASPO e l'archivio Mario Cervo per la preziosissima collaborazione ed auguriamo a tutti buone Giornate Europee del Patrimonio» afferma l’Assessore alla Cultura Sabrina Serra.

Per questa occasione, il Museo Archeologico e la necropoli di San Simplicio osserveranno gli orari straordinari, ovvero saranno aperti fino alle ore 23 di sabato. La visita al Museo sarà come sempre gratuita, mentre l’ingresso alla necropoli costerà 1 euro a persona, così come disposto dal programma europeo per i siti a pagamento.

Per l’occasione si terrà l’iniziativa “Cento storie di vita e il canto a tenore come espressione della longevità di un popolo”, che si traduce nella proiezione del filmato “Bianco e Nero”, che racconta cento storie di vita in cento volti di altrettanti centenari sardi, e nella presentazione del libro di Sebastiano Pilosu “Il canto a tenore di Orgosolo”. Entrambi gli eventi si svolgeranno presso Piazza Santa Croce dalle ore 21.00 alle ore 23.00 o, in caso di avverse condizioni meteo, presso la Sala Convegni del Museo Archeologico di Olbia.