Seguici su
Cerca

Massimo De Lorenzo presenta "Tante cose care"

Pubblicato il 29 febbraio 2024 • Arte , Cultura , TeatroPiazzetta Dionigi Panedda, 3, 07026 Olbia SS, Italia

**📚 Invito Speciale!** 📚

Carissimi lettori e appassionati di letteratura,

**Mercoledì 6 marzo**, vi aspettiamo alla Biblioteca per un evento imperdibile! L'autore **Massimo De Lorenzo** presenterà il suo nuovo libro intitolato "**Tante Cose Care**".

In questa raccolta di lettere personalissime, Massimo De Lorenzo si rivolge a figure del passato e del presente, reali o immaginarie. Tra i destinatari delle sue parole, troverete un famoso regista, la preside di un liceo, vecchi amori adolescenziali, **Goliarda Sapienza**, "il Tonno", un amico dell'Agenzia delle Entrate e persino **Antoine Lavoisier**.

Le lettere sono intrise di ricordi, di nostalgie, di rammarichi, e di rancori, di rimproveri e di accuse. Di buoni propositi e di scuse. Massimo De Lorenzo ci offre uno spaccato intimo e profondo, un viaggio epistolare comico e poetico in cui l'umorismo si fonde con la soave lievità.

L'appuntamento è alle **18:00** presso la nostra Biblioteca. Dialoga con l'autore **Salvatore Gusinu**, che ci guiderà attraverso le pagine di questo libro straordinario.

Ma non è tutto! Durante l’evento, avremo anche il piacere di ospitare il cast di 456, composto da Carlo De Ruggeri, Cristina Pellegrino, e Giordano Agrusta. Saranno presenti per condividere le loro esperienze e riflessioni sulla letteratura e l’arte.

Non mancate! 📖✨

Per ulteriori dettagli e informazioni, visitate il nostro sito web: www.librami.it/olbia

Vi aspettiamo numerosi! 📚🌟

Descrizione del libro: Una raccolta di lettere personalissime rivolte a figure del passato e del presente, reali o immaginarie, tra cui un famoso regista, la preside di un liceo, dei vecchi amori adolescenziali, Goliarda Sapienza, "il Tonno", un amico dell'Agenzia delle entrate, Antoine Lavoisier… Lettere intrise di ricordi, di nostalgie, di rammarichi, e di rancori, di rimproveri e di accuse. Di buoni propositi e di scuse. "E devo dire la verità, a me queste mail vengono benissimo. Cioè, modestia a parte, sono proprio bravo, che so, a polemizzare, a fare sentire in colpa, umiliare, dare del nazista a chi se lo merita, usare il sarcasmo per colpire basso. Mail che certo non ottengono nessun effetto concreto, a volte manco mi rispondono, ma almeno sfogo il mio malessere e le mie frustrazioni. E provo anche un certo piacere a scriverle. Mi diverto. Rotture di c****, sì, ma tonificanti".

TANTE COSE CARE

Allegato 776.67 KB formato jpg