Asse 0 - Olbia Ospitale ed Attraente

Ultima modifica 1 marzo 2022

ASSE 0 - Olbia Ospitale ed Attraente

Le azioni che ricadono nell’area di interesse dell’Asse 0 vogliono migliorare la ciclabilità lungo la costa, con particolare attenzione per i cicloturisti che desiderano visitare la parte settentrionale della Sardegna. Lo stesso nome, Asse 0, lo separa dagli altri tre poiché ha delle caratteristiche peculiari.

La principale differenza rispetto agli altri assi è la sua estensione, che si spinge al di fuori dell’abitato cittadino di Olbia e serve le spiagge e le attrazioni turistiche.

L’infrastruttura longitudinale deve garantire sicurezza ai cicloturisti e segue l’itinerario regionale sovraordinato. Inoltre, lungo il percorso è necessario prevedere servizi specifici al cicloturismo.

Cattura4

GOVERNANCE E PROMOZIONE

La presenza di itinerari cicloturistici che attraversano un territorio non è condizione sufficiente allo sviluppo cicloturistico della zona. Per la gestione e la governance del processo di implementazione della rete cicloturistica, si rende necessario aprire un tavolo tematico permanente tra Amministrazione, enti, associazioni e Stakeholder, che avrà come obiettivi: la raccolta di criticità; la promozione degli itinerari cicloturistici; il monitoraggio delle azioni in tema cicloturismo.  L’attività di promozione non può e non deve essere sottovalutata nella riuscita di un Piano, soprattutto se uno dei temi cardine è rivolto interamente a utenti esterni alla città.

LE AZIONI DELL’ASSE 0

Le azioni dell’Asse 0 possono essere raggruppate in tre categorie:

  • azioni riguardanti l’infrastruttura ciclabile, la sua messa in sicurezza, la connessione tra quella esistente e quella di progetto;
  • azioni riguardanti i servizi alla bicicletta, posti lungo il percorso, quali punti di ricarica e sosta;
  • azioni riguardanti i servizi al cicloturista, come infopoint e wayfinding.

In particolare, la realizzazione di un sistema di wayfinding risulta prioritaria, per favorire i turisti, soprattutto quelli stranieri.

Cattura5

Nell’ottica di servire turisti internazionali, si deve prevedere il servizio in più lingue possibili: i cartelli sono bilingue, ma possono ospitare un QRcode che rimanda alla traduzione online.

Il Comune ha avviato la sperimentazione di questo tipo di segnaletica in 10 luoghi della città di Olbia, con cartelli realizzati ad hoc. Tale progetto pilota verrà monitorato ed eventualmente ampliato ad altri luoghi della città.